“ANONYMOUS BODY #5”

Corso Annuale di Danza Butoh condotto da Alessandro Pintus (NON Company)

22 e 23 Febbraio ’20 – Rampa Prenestina (Roma)

We don’t do Butoh, we are Butoh!

 

Alessandro Pintus, fondatore di NON Company, è lieto di annunciare la ripresa delle attività del Corso Annuale di Danza Butoh “Origins”, che si articolerà in una serie di workshop intensivi dal titolo “Anonymous Body” programmati in diversi weekend tra il 2019 e il 2020.

Dopo quasi 20 Anni di attività di insegnamento torniamo alla genesi del lavoro sul corpo, alle tecniche di base inerenti la danza Butoh. Una formula semplice ed efficace che riporta alle origini del training sostenuto dal conduttore all’inizio della sua ricerca, grazie alla guida del danzatore e coreografo giapponese Tanaka Min.

Un programma utile sia ai neofiti come introduzione al lavoro, che ai danzatori più esperti che desiderano approfondire le tecniche e i punti filosofici fondamentali del Butoh.

Tanaka Min una volta disse: “Tu devi realizzare il corpo anonimo. Un corpo che danza non ha nome, non ha personalità, ne memoria di se. Un corpo non identificato, universale, impeccabile e puro. Liberati dalla libertà!”

Per questo motivo nel 2001 Alessandro Pintus fonda NON Company, ossia “Compagnia Anonima”, un compagine di ricerca mossa dal desiderio di realizzare il “corpo anonimo”, attraverso la metodologia della danza Butoh e l’indagine approfondita delle radici della storia e della cultura dell’uomo.

 

QUANDO: 22 e 23 Febbraio 2020 (Quinto incontro)

ORARI: Sabato dalle 16 alle 20 e Domenica dalle 10 alle 19 (con 1 ora di pausa pranzo – 12 h di lavoro totale)

DOVE: Rampa Prenestina in Via Aquilonia 52 – Roma (Metro C, fermata “Teano”)

ISCRIZIONI: Posti limitati, Max partecipanti 15 persone. Posto garantito solo iscrivendosi entro e non oltre Sabato 15 Febbraio.

CONTATTI: 3384358187 – butopintus@tiscali.it – FB: alessandropintus.noncompany

 

ORIGINI è un laboratorio esperienziale, un viaggio sensibile attraverso i linguaggi creativi della Danza Butoh per realizzare il corpo anonimo, una presenza unica, senza nome, dalle infinite possibilità. Il laboratorio guiderà l’individuo verso un equilibrio di prontezza e consapevolezza fisica e mentale, favorendo un maggiore ascolto di sé e della propria essenza vitale attraverso esercizi, pratiche e tecniche fondamentali del Butoh.